IPOTENSIONE – PRESSIONE BASSA


Per ipotensione si intende quella condizione caratterizzata da valori della pressione sanguigna inferiori alla normalità. 
Cause su soggetti sani: 
  • insufficiente colazione, 
  • mancanza dei spuntini, 
  • crollo della glicemia, 
  • carenza di idratazione.
Si manifesta con senso di stanchezza persistente, giramenti di testa, svenimenti se sottoposti a clima caldo. Risultati immagini per bere acqua
Un’altra condizione che facilita l’ipotensione è il ristagno di sangue nelle gambe quando, ad esempio, il soggetto rimane a lungo in piedi o a letto oppure soffre di vene varicose e difficoltà circolatoria (caviglie gonfie). L’uso di certe classi di farmaci (antidepressivi, sedativi) può anche causare un abbassamento esagerato della pressione arteriosa. 

LE BUONE REGOLE:
Mangiare almeno due volte al giorno frutta e almeno una volta al giorno verdura cruda.
Bere mezzo litro di acqua a metà mattina + mezzo litro d’acqua a metà pomeriggio  + ovviamente a pranzo e cena raggiungendo i 2 litri o 3 litri al giorno se si lavora in ambiente particolarmente caldo.
Spuntino a metà mattina e metà pomeriggio con pacchetto di crackers integrali per mantenere costante e sufficiente la glicemia (il crollo della glicemia porta all’ipotensione).
Camminare mezzora al giorno (verso sera) con passo spedito entrando in attività aerobica.

COME INTERVENIRE.


OLIGUM CU - AU AG 
30 gocce sotto la lingua, trattenere per 1 minuto Prima dei tre pati.
Questo composto interviene sull’anergia, stanchezza fisica, stanchezza mentale.
In quanto catalizzatori migliorano l’efficienza dell’organismo e la sua capacità d’adattarsi a situazioni di Stress, caldo, freddo, superlavoro ecc.

FITOPREPARATO ENERGI PLUS
40/ 50 gocce in poca acqua Prima della colazione  e del Pranzo.
Eleuterococco: adattogeno (adatta l’organismo allo stress e variazioni climatiche) – combatte la stanchezza fisica e mentale
Cardo mariano: depurante cellula epatica – intossicazioni epatiche - Danni epatici – epatiti - tonico della pressione.
Rosmarino: tonico muscolare – coleretico – impedisce alla pressione di abbassarsi.
Amamelide virginiana: vasocostrittore – permette il ritorno del sangue.


FLAVON C
1 compressa Prima dei tre pasti
E' un integratore di flavonoidi (300 mg. per capsula) in sinergia con Vit. C da rosa canina (50 mg. per capsula) i quali agiscono sulla permeabilità dei capillari e  sull’ iperviscosità  del sangue, svolgendo un'azione antinfiammatoria e antiaggregante piastrinica.. 
Flavon C sarà utile:
Circolazione - Circolazione  Periferica - Fragilità Dei Capillari -  Varici – Flebiti – Emorroidi - Danni alla Circolazione Causati Dal Fumo – prevenenzione all’ ictus e all’infarto.

IN CASO DI CATTIVA CIRCOLAZIONE E CAVIGLIE GONFIE:


FITOCOMPOSTO RUSCO MATER
40-50 gocce in poca acqua  Prima/Dopo i tre pasti
Fitocomposto a base di Rusco, Amamelide virginiana, cipresso ed Aesculus Hippocastanum gemmoderivato.

Questo fitocomposto svolge un'azione elettiva sul sistema circolatorio venosa determinando vacostrizione periferica ed il ritorno del sangue dalla periferia verso il cuore. La presenza di Aesculus Hippocastanum ci permette un drenaggio venoso in profondita.  
Questo composto è un classico della fitoterapia  funzionale ed agisce in termini elettivi: Circolazione venosa, Varici, Flebiti, Emorroidi....
In quanto vasocostrittore in attività secondaria farmacologica-funzionale aumenta leggermente la pressione. 

ULTIMA AZIONE TERAPEUTICA: LA VIA DEL MOVIMENTO

Una leggera attività aerobica quotidiana determina funzionalità circolatoria e permette una migliore azione di adattamento...basta mezzora al giorno a passo veloce.... bere sempre acqua... OVVIAMENTE CAMMINARE IN AMBIENTE NATURALE.

Vittorio Alberti Naturopata 366 4595 970
Dott.ssa Silvia Nogarol Naturopata 389 78 21 286

CENTRO RICERCA PIANTE OFFICINALI VENETO

Estate ed Alimenti sbagliati per l'intestino




Luglio il mese del tormento



Come ogni anno a metà luglio si verifica un vero dramma per molti consumatori... Ignari delle caratteristiche di molti alimenti si trovono  in una situazione incomprensibile nella quale, senza motivo apparente, il loro intestino è impazzito.

La natura ha le sue regole e come le stagioni si susseguono anche il nostro metabolismo muta, cambia e si adatta.

Se nel periodo invernale avremo una dominanza del sistema autonomo-vegetativo Parasimpatico che ci porta una maggiore "quiete" ... calma e rallentamento (questo spiega il motivo perchè molte persone d'inverno aumentano di peso), d'estate si attiva il sistema Ortosimpatico-adrenalinico il quale "velocizza" il tutto.
Voglia di muoverci, di fare attività fisica, di stare all'aperto ecc. tutte cose meravigliose se trovano un soggetto in perfetto equilibrio e in totale calma spirituale...ma se  incontra una persona che è in attesa delle ferie e quindi ha "sulle spalle" 12 mesi di stress e di preoccupazioni determinerà una maggiore contrattura di tuti i muscoli e specialmente dell'apparato digerente "stomaco-intestino.
Se questo non bastasse "inconsciamente" già da alcuni mesi abbiamo mutato la nostra  alimentazione con cibi decisamente di difficile assimilazione o che per loro natura infiammano l'intestino.

Abbiamo iniziato a maggio aumentando 
  1. lattuga (ricca di cellulosa), 
  2. pomodoro  (molto acidificanti dell'intestino)
  3. cetrioli, melone anguria (piante curcubiraceae molto indigeste)

Se questo non bastasse molte persone assumono maggiori gelati (latte + zucchero) e bibite gassate che acidificano il nostro apparato digerente.

In poche parole un vero terremoto.

Un intestino molto infiammato ineluttabilmente rischia di infiammare il bassoventre con

Oleoliti - creme - unguenti - Iperico





OLEOLITO DI  Hypericum perforatum

Per oleolito si intende un macerato di una pianta (droga) in un solvente oleoso.

Dove l’olio ha una funzione di “estrarre” come solvente, i principi attivi “liposolubili” della pianta stessa.

L'olio di iperico è un oleolita ottenere da i fiori, ma anche le foglie e i boccioli della pianta, di Hypericum perforatum (vedi note botaniche a fine pagina), macerati in olio extravergine d'oliva, o mandorle dolci  o di girasole ovviamente biologici e spremuti a freddo.
L’iperico è ricchissimo di principi attivi come  flavonoidi, tannini, ipercina, acido clorogenico e caffeico.
Questo oleolita dal caratteristico colore rosso acceso conferitogli dall'ipericina, è un prezioso rimedio per tutti i problemi della pelle, oltre ad espletare importanti proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti ed analgesiche.
Iperico perforato isola di Certosa Venezia
Oltre all'ipericina, che appartiene alla famiglia dei naftodiantroni, l'olio di iperico contiene flavonoidi, tannini e floroglucinolici (iperforina).
Gli straordinari benefici dell'olio di iperico, non derivano ovviamente da un singolo principio attivo contenuto nella pianta, ma dall'azione sinergica del fitocomplesso nel suo insieme.

MODALITA’ GALENICHE

La raccolta dei fiori dell’iperico va fatta in una giornata di sole splendente, in un periodo che non soffi il vento di scirocco e che per almeno una settimana non abbia piovuto.
La raccolta deve partire appena sia evaporata la rugiada, in modo tale che i fiori siano meno “umidi” possibile.
I fiori devono essere sani, appena sbocciati e da un aspetto sano ed integro.
Visto che la definizione perforatum deriva dalla presenza di capsule, nelle foglie, contenenti olii essenziali e macchie rosse (ipericina)  si possono raccogliere una piccola parte di foglie (non deve essere predominante).
Visto il periodo  primaverile-estivo e la temperatura particolarmente alta, è bene raccogliere
Corso di Erboristeria
Corso breve Gratuito ed Aperto a tutti
presso Sala Riunioni Comune di Pederobba 
Onigo piazza Case Rosse - scala lato sinistro municipio.

Risultati immagini per ALGHE MARE13 aprile giovedì 2017 ORE 20,30:
La via del Cibo per avere un Peso ottimale:
·       Disturbi Metabolici 
La funzionalità della Tiroide
·       Problematiche Tiroidee
·       Dimagrire con Felicità e consapevolezza.

11 maggio giovedì 2017 ore 20,30
La via del Movimento:Alimentazione e Sport  
  • ·       Chimica del Movimento
  • ·       Attività Aerobica ed Anaerobica

Salute e Movimento Montebelluna


Venerdì 07 aprile ore 20,30
Presso libreria Zanetti – piazza Oberkochen, 27 – Montebelluna 
Entrata Libera e Gratuita


La Via del Movimento

IN QUESTA SERATA:
Acido a Chi? L’importanza di essere Basici. Amare il Nostro Ferro
La salute delle articolazioni sono il frutto della conoscenza 
Risultati immagini per movimento futuristaLa circolazione linfatica non riguarda solamente l’assenza di cellulite ma in modo particolare l’eliminazione dei fattori patogeni.
Gli errori… e cosa non fare in oncologia: “Le 20 Buone Regole”

Relatore

Vittorio Alberti Naturopatia

Centro Ricerca Piante Officinali Veneto   
Scuola di Naturopatia Hermete – Conegliano

DIVERTICOLI - AZIONE TERAPEUTICA GEMMODERIVATI



Diverticoli - Diverticolite




DIVERTICOLI:
I diverticoli sono una erniazione di mucosa e sottomucosa attraverso la parete muscolare, solitamente situata in vicinanza delle "tenie", dove i vasi retti penetrano nella parete colica, indebolendola. I diverticoli del colon sono causati da un difetto che si realizza nel corso della vita della parete muscolare del colon che si sfianca e si estroflette nel punto dove le terminazioni nervose e le piccole arterie che portano sangue alla mucosa entrano attraverso il colon.

All'origine della Patologia Diverticolare patologia diverticolare, oltre ad una certa predisposizione genetica, c'è quasi sempre una Dieta squilibrata, troppo ricca di grassi e zuccheri e povera di acqua e fibre.

In senso stretto la diverticolosi del colon non è una vera e propria malattia ma un'anomalia congenita o acquisita. Solo quando i diverticoli si infiammano, evolvendosi in diverticolite, la malattia da segni di sé.

DIVERTICOLI: i diverticoli del colon sono delle estroflessioni, una sorta di piccoli sacchi che si formano lungo le pareti intestinali. Tutti i settori del canale alimentare possono dare origine a diverticoli ma il colon è quello in cui la loro presenza è più comune.
I diverticoli possono essere di natura congenita (presenti sin dalla nascita) o acquisita. Nel primo caso l'estroflessione comprende anche la parete muscolare, nel secondo interessa soltanto la tonaca mucosa e la sierosa.

DIVERTICOLOSI: la presenza di diverticoli senza interessamento flogistico (senza infiammazione). E' quasi sempre asintomatica (non da segni di sé)

DIVERTICOLITE: presenza di diverticoli infiammati. E' responsabile dei sintomi e delle complicanze della malattia diverticolare (espressione sintomatica della diverticolosi).


I sintomi della malattia diverticolare possono essere::

·         sensazione di fastidio e dolore addominale
·         meteorismo, crampi addominali, fermerntazioni...
·         dolori addominali generalmente localizzati nel fianco di sinistra
·         alterazioni dell'alvo con alternanza di stitichezza-diarrea
·         dolori addominali, febbe...

CORSO DI ERBORISTERIA ED ALIMENTAZIONE NATURALE A FELTRE



Corso di Erboristeria ed Alimentazione Naturale



Presso Sala "Ocri" FELTRE  
(sopra farmacia comunale via Negrelli 3 - Feltre)
Corso in otto Lezioni

PROGRAMMA

- 18 novembre: venerdì 2016 - ore 20,30
L’uomo e le Piante. Dalla Medicina Mediterranea a quella Funzionale.
- 02 dicembre: venerdì 2016 - ore 20,30  
Entriamo nel mondo dell’Erboristeria: 
infusi, tinture idroalcoliche – gemmoderivati e oli essenziali. 
Approfondimento: “Alla Ricerca della Perfezione – Alchimia e Spagirica” 
- 16 dicembre: venerdì 2016 - ore 20,30
Alimentazione Funzionale ed i colori della Salute:
Usare gli alimenti come farmaci. Dieta funzionale